Rapporto Qualità Prezzo

Il rapporto qualità prezzo, per noi consumatori, equivale a fare un buon affare quando si compra qualcosa. Affinché questo concetto sia reale, al momento dell’acquisto, è necessario che il prodotto scelto rispecchi le caratteristiche indicate, e che dunque assolva al compito per il quale è stato concepito, così come riportato nella sua descrizione.

Purtroppo questa frase, usata ed abusata da chi vende perché pensa che l’acquirente si convincerà in maniera più facile a comprare, non sempre corrisponde al vero.

E se è vero che lo stesso costo di un prodotto assume un valore diverso per ogni cliente, ovvero cambia il prezzo percepito, è anche vero che ad ogni fascia di prezzo devono corrispondere determinati requisiti di funzionamento.

Dunque il miglior rapporto qualità prezzo si concretizza quando l’acquisto soddisfa le aspettative.

Talvolta poi un prezzo troppo basso, erroneamente, può dare l’idea di scarsa qualità, mentre invece un prezzo alto genera l’impressione contraria, ovvero fa pensare che il prodotto sia qualitativamente il migliore.

Non è un caso infatti se, quando un prodotto non viene venduto, molte volte si applica la tecnica di aumentarne il prezzo ed ecco che le vendite iniziano a decollare.

Tra l’altro, se il prezzo è comunque qualcosa di chiaro ed immediato, il parametro riferito alla qualità è più fumoso e vago, poiché riguarda le peculiarità ma anche il paragone con marche più note oppure con prodotti simili venduti da aziende concorrenti.

A questo punto occorre puntualizzare un aspetto: come dimostrato dalle tante associazioni di consumatori attraverso studi dettagliati, talvolta i prodotti più venduti, non sono quelli col miglior rapporto qualità prezzo.

Quindi a questo punto la domanda che sorge spontanea è: come scelgo un prodotto che sia effettivamente caratterizzato da un ottimo rapporto qualità prezzo?

Aiutano molto nell’intento le recensioni degli utenti, ed i consigli di chi ha già avuto modo di comprare e sperimentare il determinato articolo che ti interessa.

Senza dubbio le recensioni negative sono in parte tali, salvo rari casi, perché le aspettative del cliente sono state deluse.

Al contrario quando i giudizi sono positivi (e soprattutto verificati, veri e spontanei), rafforzano l’intento d’acquisto, proprio perché scritte con cognizione di causa.

Si aggiunge al dilemma della sfrenata ricerca del rapporto qualità prezzo che si può riassumere con l’essere soddisfatti di quanto speso o in altri termini, prezzo congruo con il livello qualitativo riscontrato.

Dunque partendo dal proprio budget di spesa, ottenere il miglior servizio per quel prezzo.

In conclusione, prima di scegliere cosa comprare e partendo da quanto puoi spendere:

  • valuta il prezzo;
  • le caratteristiche che lo contraddistinguono;
  • le recensioni verificate lasciate dagli utenti.

Oppure affidati a chi, come il nostro sito, prima di consigliare un prodotto ne ha valutati un numero infinito consigliandoti solo ciò che effettivamente ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

Clicca qui e vai alla pagina iniziale.

Non hai trovato quello che volevi?