Migliori Smart Tv

Con la diffusione di internet che ormai è presente nella maggior parte delle case, se devi acquistare un televisore non c’è niente di meglio che scegliere una smart tv.

Potrai così apprezzare tutti i vantaggi possibili della grande rete, come ad esempio guardare film in streaming, installare app e giochi, riprodurre video, foto e musica, oppure semplicemente navigare, fare ricerche o consultare i social network.

Smart Tv Migliori
Smart Tv Migliori

Non è un caso se infatti se al giorno d’oggi la maggior parte dei televisori disponibili in commercio siano dotati appunto di wifi, che permette di entrare nel mondo digitale del web.

Eccoti dunque le informazioni utili da sapere prima di procedere con l’acquisto di uno smart tv.

Cos’è uno Smart TV

Come indicato sopra, gli Smart TV sono televisori che possono collegarsi ad internet tramite Wi-fi e dunque non hanno nemmeno bisogno di fili per effettuare la connessione.

Per farla breve, possono essere paragonati a dei veri e propri computer dotati di sistema operativo in grado di comunicare con lo smartphone; vale la pena sottolineare che però si tratta solo di funzioni legate al semplice intrattenimento, dunque non possono sostituire i computer veri e propri.

Il loro nome prende spunto dall’aggettivo inglese smart ovvero intelligente; la diffusione di questi innovativi apparecchi si è affermata con l’avvento del digitale terrestre, per mezzo del quale, è avvenuto un cambiamento radicale nella fruizione di contenuti on demand, grazie all’interattività ed alla multimedialità.

Cosa valutare in una smart Tv

Scegliere la miglior tv smart non è così facile: bisogna infatti valutare tantissimi aspetti come ad esempio il tipo di schermo, le dimensioni del pannello (espresse in pollici), il comparto audio, gli ingressi ed il sistema operativo.

Vedremo ora ogni singolo parametro utile a scegliere il modello più adatto alle tue esigenze.

Tipi di schermo

  • Schermi al Plasma: ormai superati, consumano molta energia, si surriscaldano e dopo un tot di ore di funzionamento iniziano ad esaurirsi diminuendo via via la qualità visiva delle immagini;
    Schermi LCD e LED: rappresentano le tecnologie più diffuse. Trai due sono preferibili quelli a led, molto meno energivori e più sottili;
  • Schermi OLED: rappresentano l’evoluzione degli schermi a LED e consumano molta meno corrente.
  • Schermi Quantum Dot: usati da alcune aziende nelle Smart TV di fascia medio alta, hanno un’ottima definizione dei colori e sono in grado di ricreare molte più sfumature se paragonati ai pannelli tradizionali;
  • Schermi curvi: sono caratterizzati dal display piegato quasi ad U e danno una sensazione di maggior grandezza. Per una visione ottimale bisogna sedersi esattamente al centro esatto della tv.

Dettagli tecnici

Risoluzione: i televisori possono essere HD Ready (con una risoluzione di 1280 x 720 pixel), Full HD (con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel), UltraHD 4K (con una risoluzione di 3840 x 2160 pixel), oppure infine Ultra HD 8K (7680×4320). Quanto maggiore è la risoluzione tanto migliore sarà la qualità delle immagini visualizzate sullo schermo.

Se si è disposti a spendere un po’ di più, vale la pena dunque indirizzare l’acquisto verso una smart TV Ultra HD 4K, perchè le 8K sono ancora poche in commercio ed i prezzi eccessivamente alti. Se si desidera invece restare entro fasce di prezzo più ridotte, è preferibile l’acquisto di una smart TV Full HD che è un buon compromesso.


Refresh rate: indica la frequenza di aggiornamento delle immagini sullo schermo e viene espressa in Hz; i valori standard sono di 50Hz, 100Hz e 200Hz. In certi casi possono arrivare anche a 1000Hz, per mezzo di particolari tecnologie che rendono più fluide le sequenze.

Processore: la sua potenza influisce sulla velocità con cui vengono eseguite le applicazioni o le operazioni richieste al comparto televisivo.

Standard TV supportati: è necessario che l’apparecchio sia compatibile con il digitale terrestre di seconda generazione (DVB-T2), che diventerà lo standard definitivo a partire dal 2022.

Supporto Wi-Fi: consente di collegare il televisore alla rete wireless senza adoperare cavetti. Assicurati dunque che lo smart Tv da te scelto possa connettersi al wi-fi, soprattutto se la stanza in cui metterai il televisore si trova lontana dal posto in cui c’è il modem o il router, altrimenti dovrai usare un cavo ethernet.

Sistema operativo: cambiano in base al marchio del televisore scelto; i più diffusi sono: Android TV, FirefoxOS, WebOS.

Streaming e mirroring: – se vuoi trasmettere contenuti audio/video al televisore in modalità wireless è indispensabile che la tv sia dotata di questo tipo di supporto.

Ingressi disponibili: verifica quante e che tipo di porte ci sono nella tv, indispensabili a collegare decoder, set-top box, hard disk e dongle HDMI.

Common interface Plus (CI+): si tratta dello slot che legge le smart card della pay TV digitale terrestre; se ti interessa, verificane la presenza.

Quale Smart Tv comprare

Ora che hai le idee ben chiare sulle caratteristiche che deve avere un televisore dotato di internet, puoi scegliere, tra i modelli suggeriti, la Smart TV più idonea alle tue esigenze e al budget disponibile.

Miglior Smart Tv economiche

Miglior Smart TV di fascia media

Miglior Smart TV di fascia alta

Nuovi arrivi

Leggi anche:

Funzionamento Smart TV

Come scegliere un televisore

Cosa ne pensi? Lascia il tuo voto cliccando le stelline
[Totale: 5 Media Voti: 5]
Non hai trovato quello che volevi?