Asciugatrice: Come Scegliere

Non ne puoi più di usare mollette o stendini e di avere umidità in casa quando devi asciugare il bucato?

Vuoi evitare di stendere il bucato fuori per non farlo impregnare dall’inquinamento atmosferico e dalle polveri?

Vuoi sapere qual è la miglior asciugatrice in commercio?

Continua a leggere e scopri quali sono i modelli consigliati da comprare, se desideri avere in casa un asciuga bucato di qualità.

Come scegliere l'asciugatrice
Come scegliere l’asciugatrice

Soprattutto in inverno, le asciugatrici sono un alleato immancabile in casa: fanno risparmiare tempo e migliorano anche la qualità della vita.

Basti pensare a quante ore si perdono per stendere le robe, poi magari ritirarle alla prima nuvola, per poi ridistenderle nuovamente, oppure tenerle in casa bagnate quando piove, sperando che prima o poi, nelle giornate invernali, ci sia bel tempo.

Senza contare che in estate è pur vero che c’è il sole ed i panni asciugano subito; se però si considera lo smog, si rischia comunque di indossare capi lavati e asciugati ma purtroppo anche impregnati dall’inquinamento atmosferico.

Ecco dunque che le utilità di questo elettrodomestico sono molteplici, a patto di sceglierlo con cura: per spendere bene, farlo durare a lungo e allo stesso tempo non rovinare i vestiti.

La soluzione giusta è senza dubbio un’asciugabiancheria.

Se stai pensando di comprarne una e non hai idea su quale elettrodomestico orientarti tra i tantissimi modelli di asciugatrice disponibili sul mercato, questa guida ti aiuterà a fare chiarezza e a trovare l’asciuga bucato più adatta alle tue esigenze.

Tipi di asciugatrice

Tenendo conto che essenzialmente, nelle asciugatrici, cambia solo la modalità di asciugatura, questa funzione viene espletata tramite condensazione o per mezzo di una pompa di calore.

Infatti sfruttano tutte il calore ma con tecnologie diverse e possono essere suddivise essenzialmente in tre tipologie:

  • a ventilazione;
  • a condensazione;
  • a pompa di calore.

Asciugatrici a ventilazione

Rappresentano una tecnologia ormai obsoleta; sono dotate di una resistenza interna che scalda l’aria all’interno per asciugare il bucato. Sicuramente costano poco ma consumano parecchia energia elettrica.

Asciugatrici a condensazione

Asciugano i vestiti e concentrano l’umidità in un’apposita vaschetta dove si raccoglie l’acqua, che va regolarmente svuotata.

Sfruttano anch’esse il calore, ma consumano meno elettricità rispetto alla versione ventilata.

Asciugatrici a pompa di calore

In questo tipo di macchinari l’aria calda viene prodotta da una pompa di calore. Sono efficienti e a basso consumo. Per contro il loro prezzo è piuttosto alto ma la bolletta sarà molto più leggera.

Va considerato anche come l’umidità estratta dal bucato viene raccolta ed eliminata dall’asciugatrice.

In questo caso ci sono modelli con scarico ad evacuazione, dotati di un tubo che elimina rapidamente l’umidità catturata dai capi, e modelli senza scarico esterno, che raccolgono l’umidità in una vaschetta che si svuota manualmente.

Quest’ultimo tipo è il più diffuso, in quanto, non richiede tubi aggiuntivi e può essere quindi installata ovunque.

La durata del ciclo di asciugatura è un altro fattore da tenere in conto: i modelli più recenti sono in grado di limitare i tempi attraverso uno speciale sensore di umidità.

Questi tempi dipendono ovviamente anche dal quantitativo di indumenti presenti all’interno dell’asciugatrice oltre che dal programma selezionato in fase di avvio.

Riguardo la capacità di carico le asciugatrici vanno da 7 a 9 kg fino ad arrivare ad una capacità massima di 11 kg.

Per quanto concerne l’ingombro, le asciugatrici sono tutte a carica frontale, alte circa 85 cm, larghe 60 cm e profonde circa 60 cm.

Ci sono anche modelli detti slim, per chi dispone di poco spazio in casa, che hanno una profondità minore, pari a 46 cm.

Consumi asciugatrice

Altro aspetto essenziale da valutare riguarda i consumi energetici. Per non far lievitare il costo della bolletta, è bene optare per un modello a basso consumo, ovvero le asciugatrici di classe A+++ che hanno la massima efficienza energetica se vuoi tenere bassi i consumi di corrente.

Funzioni dell’asciugatrice

In linea di massima, a prescindere dal meccanismo di funzionamento, hanno tutte in comune le stesse funzioni usufruibili per mezzo del display elettronico, che essenzialmente sono le seguenti:

  • timer di avvio;
  • regolazione della temperatura di funzionamento;
  • auto spegnimento a fine ciclo;
  • memorizzazione delle impostazioni preferite;
  • funzionamento in modalità silenziosa;
  • sensore di umidità, che scegliere automaticamente il ciclo di asciugatura più idoneo;
  • pulizia automatica che mantiene sempre pulito l’elettrodomestico.

Programmi dell’asciugatrice

Vale la pena fare anche attenzione ai programmi di asciugatura disponibili, per avere la certezza di poterla usare con ogni capo e tipo di tessuto.

Di seguito una serie di programmi che bisogna assicurarsi siano presenti nell’asciugatrice:

  1. programma cotone;
  2. programma sintetici;
  3. programma jeans;
  4. programma lana;
  5. programma tessuti misti;
  6. programma antipiega;
  7. programma capi delicati;
  8. programma refresh e antiallergico.

In ultima analisi, fai anche attenzione anche che l’asciugatrice scelta sia abbastanza silenziosa, cosa comunque molto comune negli elettrodomestici più moderni.

Migliori asciugatrici consigliate

Le asciugatrici A+++ sono senza dubbio le più richieste dai nuclei familiari italiani.

Questo perchè, grazie alla loro classe energetica a bassissimo consumo di corrente, permettono di asciugare il bucato ottimizzando i costi con un importante risparmio in bolletta.

Se stai per acquistarne una, trovi di seguito le migliori asciugatrici classe A+++ a prezzo speciale.

Scegli e compra la più adatta alle esigenze della tua famiglia.

Ora che sai come scegliere l’asciugatrice, trovi di seguito i migliori modelli consigliati, tra quelli più apprezzati in assoluto dai consumatori.

Nuovi arrivi

Cosa ne pensi? Lascia il tuo voto cliccando le stelline
[Totale: 8 Media Voti: 5]
Non hai trovato quello che volevi?